Roberto Bandinelli, Riccardo Mazzoni

La terza prova dell’Esame di Stato negli ITE

Considerazioni in merito a una formulazione organica e coerente

Nelle intenzioni del Ministero, la terza prova dell’Esame di Stato avrebbe dovuto esaltare l’autonomia didattica delle singole istituzioni scolastiche. Essa viene, tuttavia, spesso percepita come un mero adempimento, senza valorizzarne il potenziale di accertamento delle competenze e delle capacità elaborative, logiche e critiche acquisite dai candidati.
Gli autori svolgono alcune considerazioni metodologiche e propongono vari esempi di terze prove, allo scopo di orientarne la predisposizione da parte dei docenti e la preparazione degli studenti.
Scarica il file [formato pdf] [920 KB]
17 marzo 2016