Alessandro Zonta

La tutela dei beni culturali e ambientali

Un breve sguardo di insieme sul nuovo codice dei beni culturali e del paesaggio

A meno di un lustro dall’approvazione del Testo unico dei beni culturali e ambientali (D.Lgs. 29 ottobre 1999, n. 490), il 1° maggio 2004 è entrato in vigore il nuovo Codice dei beni culturali e del paesaggio, adottato con D.Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42.
Il Codice rivisita profondamente la disciplina della tutela dei beni di interesse artistico-storico (monumenti, opere d'arte, scavi, reperti archeologici ecc.) e paesaggistico (bellezze naturali) del nostro Paese e abroga (con l'art. 184) tutta la legislazione previgente, compreso il Testo unico del 1999.

Se vuoi leggere l'articolo fai clic su Consulta la nostra proposta.
Scarica il file [formato word] [90 KB]
10 febbraio 2005