Sara Vaccaro

La riforma del fallimento

Il D.lgs. 12 settembre 2007, n. 169

Nella Gazzetta Ufficiale n. 241 del 16/10/2007 è stato pubblicato il D.lgs. 12 settembre 2007, n. 169 concernente “disposizioni integrative e correttive del Regio decreto 16 marzo 1942, n. 267, recante la disciplina del fallimento”. Le principali novità normative introdotte riguardano l’estensione dei presupposti perché si apra la procedura di fallimento, l’ampliamento dei poteri del curatore fallimentare e del comitato dei creditori, e il consequenziale ridimensionamento di quelli del giudice delegato, la previsione di accordi di ristrutturazione dei debiti e l’istituto dell’esdebitazione. Tale impianto normativo entrerà in vigore il 01/01/2008.
28 novembre 2007